Welcome to Barerarerungar

In mostra le opere di Maree Clarke, artista indigena australiana e discendente dei Mutti Mutti, Yorta Yorta, Wamba Wamba e Boon Wurrung. Il suo progetto espositivo dal titolo Welcome to Barerarerungar, prima monografica in una istituzione pubblica europea, celebra la continuità con la sua cultura e la sua storia, presentando al grande pubblico opere site-specific realizzate nel corso della residenza presso MAD.

Il lavoro multimediale dell'artista esprime in modo innovativo il profondo desiderio dell’artista di riconnettersi alle pratiche perdute delle popolazioni indigene del sud-est australiano. 

La produzione dell’artista a Firenze è iniziata lungo l’Arno, con la realizzazione di collane di canne fluviali, simbolo di passaggio sicuro e amicizia nella tradizione indigena australiana, indossate infatti come protezione nei viaggi tribali. E la loro presenza in mostra acquisisce un significato simbolico, collegando il fiume Arno e la sua città a una cultura lontana, attraversando epoche ed emisferi, in un atto generoso di benvenuto.

In questo modo l’arte di Maree Clarke riesce a onorare temi dolorosi come la terra perduta, le pratiche culturali e i linguaggi scomparsi, invitando gentilmente lo spettatore a imparare, comprendere e rispettare le tradizioni della cultura antichissima dei popoli nativi australiani.
 

Note di accesso:


Photo gallery


Orario: