Tu sei qui

Museo Marino Marini
6
Fast track Garantito
Il Museo Marino Marini si trova nel centro storico di Firenze all’interno della ex-Chiesa di San Pancrazio realizzata da Leon Battista Alberti. Con l’apertura di questo spazio, che coniuga felicemente l’antico con il moderno e che risale al 1988, grazie ad una laboriosa opera di restauro, progettata dagli architetti Bruno Sacchi e Lorenzo Papi, la città ha così inaugurato il suo primo museo di arte moderna e contemporanea. Nell’ambiente del museo sono stati concepiti e creati dei “percorsi” finalizzati alla lettura delle opere di Marino Marini (1901-1980), con particolare attenzione all’esasperata tridimensionalità dell’artista pistoiese famoso in tutto il mondo per i suoi “cavalli e cavalieri”. Spazi ampi e luminosi, punti di vista molteplici consentono una lettura completa del lavoro dell’artista, evidenziando i temi a lui più cari, dai Cavalieri alle Pomone, dai Miracoli ai Giocolieri, ai Danzatori e naturalmente ai ritratti. Alla collezione permanente delle n. 183 opere del maestro Marino Marini - tra sculture, dipinti, disegni e incisioni - si alternano esposizioni dedicate ad artisti e tematiche dal novecento alla contemporaneità. Parte del percorso museale è la Cappella Rucellai, ospitante il sacello del Santo Sepolcro di Leon Battista Alberti, una delle “meraviglie” del rinascimento fiorentino.
piazza San Pancrazio
50123 Firenze , FI
055 219432

Orario


Note di accesso

L'ultimo ingresso è mezz'ora prima della chiusura.
L'accesso alla Cappella Rucellai è possibile solo con visita guidata nei seguenti orari: 11 – 12 – 15 – 16.
 

Accesso facilitato

Accessibile

Photo gallery

Clicca per ingrandire