Cerca nelle FAQ

Informazioni generali

La Firenzecard include nel suo costo il biglietto d'ingresso, il supplemento mostre e il costo della prenotazione con accesso prioritario per tutti i musei del circuito. L'ACCESSO PRIORITARIO a Galleria degli Uffizi, Galleria dell'Accademia e Cappella Brancacci è possibile solo previa prenotazione gratuita obbligatoria.

Con Firenzecard + potrai usufruire di servizi, offerte e convenzioni speciali. Per conoscere tutte le offerte in corso consulta la sezione Offerte del sito. Trovare i nostri partners è semplice: i locali e i negozi convenzionati avranno la nostra esclusiva vetrofania.

Al momento in PROMO gratis sul sito www.firenzecard.it. Restart è disponibile solo in formato digitale.

Con la Firenzecard è compreso l’ingresso prioritario nei musei del circuito, senza necessità di prenotazione, salvo alcune eccezioni. Nel campo Note di accesso, all'interno delle schede dei singoli musei consultabili nell'apposita sezione MUSEI troverai tutte le indicazioni. 
Per le Gallerie degli Uffizi, la Galleria dell'Accademia e Cappella Brancacci l'accesso prioritario è consentito esclusivamente prenotando, anche per i minori appartenenti al gruppo familiare.
 

In periodo di apertura, quasi tutti i Musei effettuano un turno di riposo settimanale, motivo per cui restano chiusi uno o più giorni alla settimana.

L'accesso dei gruppi, in alcuni musei del circuito, può essere regolamentato. Consigliamo di verificare sul sito web del museo di interesse le specifiche per i gruppi. Qui di seguito le specifiche per l’ingresso dei gruppi in alcuni musei inclusi nella Firenzecard:

  • Galleria degli Uffizi: ciascun gruppo non può superare le 16 persone e i gruppi composti da almeno 11 persone devono acquistare il biglietto “Maggiorazione grandi gruppi” pari a 70€, eccetto nei casi previsti. È fatto obbligo ai gruppi con più di 5 persone di dotarsi di auricolari (whisper).
  • Galleria dell’Accademia: ciascun gruppo non può superare le 20 persone. È fatto obbligo ai gruppi con più di 7 persone, di dotarsi di auricolari (whisper).
  • Giardino di Boboli: ciascun gruppo non può superare le 28 persone. Auricolari non obbligatori.
  • Museo Nazionale del Bargello e Cappelle Medicee: ciascun gruppo non può superare le 21 persone.
  • Museo di Palazzo Davanzati: ciascun gruppo non può superare le 9 persone.
  • Museo di Casa Martelli: ciascun gruppo non può superare le 10 persone.
  • Museo Archeologico Nazionale e Museo di san Marco: ciascun gruppo non può superare le 25 persone. È fatto obbligo ai gruppi con più di 10 persone di dotarsi di auricolari (whisper).
  • Museo dell’Opificio delle Pietre Dure: ciascun gruppo non può superare le 16 persone.
  • Museo di Palazzo Vecchio e Torre di Arnolfo, in caso di gruppi di oltre 5 persone, consigliata la prenotazione : +39 0552768224 – info@musefirenze.it.
  • Museo Novecento, Museo Stefano Bardini, Museo di Santa Maria Novella, Fondazione Romano, Museo degli Innocenti, Museo Casa di Dante, Cappella Rucellai del Museo Marino Marini: ciascun gruppo non può superare le 25 persone.
  • Cappella Brancacci: l’ingresso è consentito ad un massimo di 10 persone e la prenotazione è obbligatoria.
  • Palazzo Medici Riccardi: ciascun gruppo non può superare le 16 persone. In caso di gruppi di oltre 5 persone, la Cappella dei Magi deve essere prenotata: +39 0552760552 - info@palazzomediciriccardi.it
  • Museo Galileo: ciascun gruppo non può superare le 15 persone.

 

No, Firenzecard è personale, nominativa e non può essere ceduta a terzi. Prima di iniziare a utilizzarla va personalizzata scrivendo nell'apposito spazio il proprio nome e cognome.

La Firenzecard esiste al momento in un'unica versione a tariffa piena. Non sono previsti sconti e/o riduzioni. Consigliamo, pertanto, di consultare i siti dei singoli musei che si intendono visitare per conoscere le eventuali riduzioni e gratuità.

Il voucher ha una validità di 6 mesi dall’acquisto.

La Firenzecard Restart dura 48 ore a partire dall'attivazione che avviene quando si clicca su "Inizia la visita". Pertanto si raccomanda di "iniziare la visita" al momento del primo ingresso in un museo.

No. La Firenzecard è diretta principalmente a turisti singoli o piccoli gruppi e non è prevista, per ora, una tariffa diversa da quella piena o una card per gruppi. Per gli studenti e i loro professori in molti musei è prevista la gratuità o l'ingresso ridotto in base all'età degli studenti e al tipo di percorso scolastico o accademico. Consigliamo di verificare il singolo sito web del museo che si intende visitare per verificare le modalità di accesso sia dei gruppi che dei gruppi scolastici.

Firenzecard Restart comprende il biglietto d'ingresso, il supplemento mostre e il costo della prenotazione per tutti i musei del circuito che non sei riuscito a vistare con la tua Firenzecard. Firenzecard Restart può essere acquistata solo online dopo la scadenza della tua Firenzecard, entro 12 mesi dal primo acquisto, e solo se hai uno smartphone/tablet iOS o Android con installata la Firenzecard app. Firenzecard Restart offre l'accesso gratuito per i minori di 18 anni appartenenti al tuo nucleo familiare e ti permette di visitare i musei che non sei riuscito a visitare.

La Firenzecard comprende un biglietto di ingresso, il supplemento mostre e il costo della prenotazione per tutti i musei aderenti al Circuito, nonché l'ingresso gratuito per i minori di 18 anni appartenenti al nucleo familiare del possessore della card. 
 

Con i possessori della Firenzecard possono accedere gratuitamente nei musei i minori di 18 anni, appartenenti al nucleo familiare del possessore della card, caricati sulle card al momento dell'acquisto. In caso di minori non appartenenti al nucleo familiare, se non vogliono acquistare una Firenzecard, possono ritirare il biglietto gratuito per visitare i musei civici e statali (es. Palazzo Vecchio, Cappella Brancacci, Galleria degli Uffizi, Galleria dell'Accademia, ecc.) e acquistare il biglietto per i musei che non prevedono gratuità. Per i musei statali, quali la Galleria degli Uffizi e la Galleria dell'Accademia, vi suggeriamo di acquistare la prenotazione (4€ ciascuno, acquistabile direttamente presso gli ingressi riservati Firenzecard), così da poter entrare tutti insieme dagli ingressi riservati.

Per conoscere l'elenco dei musei visitabili con la Firenzecard clicca qui .

ll costo della Firenzecard è di 85,00 € per persona. Il costo della Firenzecard è sempre di 85,00 € sia in caso di acquisto online sia in caso di acquisto presso un punto vendita.

Per i disabili e per il loro accompagnatore è previsto l'ingresso gratuito nella maggior parte dei musei del circuito, con ingresso prioritario. Non è quindi prevista una card specifica. La Firenzecard esiste in unica tariffa a prezzo pieno. Ricordiamo che la persona disabile dovrà portare con sé e mostrare allo staff del museo il certificato medico attestante la propria disabilità. Soltanto così potrà accedere gratuitamente ed evitare le code. Per le persone disabili è inoltre consigliabile contattare i musei che intendono visitare.

Sì, sono previste giornate ad ingresso gratuito nei musei statali aderenti in occasione della prima domenica del mese o in occasioni speciali. I musei statali aderenti al Circuito sono: Galleria degli Uffizi - Galleria dell'Accademia - Museo Archeologico Nazionale di Firenze - Palazzo Pitti e Giardino di Boboli - Museo Nazionale del Bargello - Cappelle Medicee - Palazzo Davanzati - Museo di San Marco - Opificio delle Pietre Dure - Chiostro dello Scalzo - Cenacolo Andrea del Sarto - Cenacolo del Ghirlandaio -Cenacolo del Fuligno -Cenacolo di Sant'Apollonia - Museo Casa Martelli - Villa Medicea di Cerreto Guidi e Museo storico della caccia e del territorio - Villa Medicea della Petraia - Giardino della Villa Medicea di Castello - Villa Medicea di Poggio a Caiano - Giardino di Villa Bardini. 

Si consiglia di verificare sempre riduzioni e gratuità sui siti dei musei.

Sì, è possibile ma solo se si è in possesso di una partita IVA. La fattura può essere rilasciata solo in formato elettronico. Per poterla richiedere è necessario essere in possesso del CID (Codice destinatario B2B Agenzia Entrate) e di un indirizzo PEC. Per il rilascio della fattura è necessario corrispondere l’importo di €2,00 per l’imposta di bollo virtuale.

La fattura può essere richiesta, compilando l’apposito modulo e corrispondendo l’importo di €2,00: presso le biglietterie dei musei civici (vedi elenco sotto) oppure, in caso di acquisto online o a volume, scrivendo a supportomusei@firenzesmart.it. Il richiedente fattura dovrà esibire lo scontrino relativo all’acquisto di Firenzecard.

                                                         
Palazzo Vecchio – biglietteria, piazza della Signoria
Museo Bardini – biglietteria, via de' Renai 37
Cappella Brancacci – biglietteria, piazza del Carmine 14
Museo Novecento – biglietteria, piazza Santa Maria Novella 10
Santa Maria Novella – biglietteria, piazza Stazione 4             

Firenzecard dura 72 ore a partire dall'attivazione che avviene al primo ingresso in un museo. In caso di utilizzo della Firenzecard in formato digitale, si ricorda che l'attivazione avviene quando si clicca su "Inizia la visita". Pertanto si raccomanda di "iniziare la visita" al momento del primo ingresso in un museo.

Firenzecard Restart è la card esclusivamente in formato digitale che ti permette di estendere di 48 ore la validità della tua Firenzecard scaduta. Firenzecard Restart è acquistabile solo se hai comprato la Firenzecard negli ultimi 12 mesi e la tua card è scaduta, e solo se hai uno smartphone/tablet iOS o Android con installata la Firenzecard app. Firenzecard Restart offre l'accesso gratuito per i minori di 18 anni appartenenti al tuo nucleo familiare e ti permette di visitare i musei che non sei riuscito a visitare.

¡ATTENZIONE! Verifica che il proprio device abbia i requisiti tecnici necessari (iOS 10.0 e successive; Android 5.0 e successive - browser, come ad es: Chrome/Firefox/Safari, aggiornati all’ultima versione disponibile) prima di acquistarla.  

E ora Firenzecard Restart è gratis per te! Così potrai avere altre 48 ore gratuite per godere delle bellezze di Firenze e dell'area metropolitana.

No, la Firenzecard non include né i trasporti cittadini né la navetta Volainbus da e per l'aeroporto di Firenze. 

Acquisto

I gruppi, le agenzie e i tour operator possono acquistare direttamente da Silfi spa, ente gestore della Firenzecard, mediante bonifico bancario anticipato e con consegna gratuita delle cards acquistate presso l'hotel, se sito in Firenze. In tal caso, l'acquisto di Firenzecard e Firenzecard+ è soggetto alle seguenti condizioni:

  • Richiesta di acquisto da inviare a info@firenzecard.it almeno 15 giorni prima del pagamento;
  • Il pagamento deve essere effettuato almeno 10 giorni lavorativi prima della consegna;
  • La consegna della card è possibile solo nel Comune di Firenze, dal lunedì al venerdì dalle 10.00 ale 17.00, in orario da concordare in fase di formalizzazione dell'ordine;
  • La rivendita a terzi delle card acquistate dall'operatore turistico è eccezionalmente consentita a condizione che le card siano vendute all'interno di un pacchetto turistico nel quale devono essere chiaramente specificati la corretta denominazione Firenzecard, le caratteristiche del servizio offerto ed il prezzo come risultanti dalle presenti condizioni contrattuali. Non è in ogni caso consentita la rivendita delle card a prezzo maggiorato.

Per maggiori informazioni puoi scrivere a supportomusei@firenzesmart.it  

Nel caso in cui non si ricordi la data di acquisto presso punto vendita della Firenzecard che si vuole riattivare/estendere, contattare lo staff Firenzecard scrivendo a supportomusei@firenzesmart.it e fornendo tutte le informazioni a propria disposizione.

La Firenzecard può essere acquistata: online sul sito www.firenzecard.it; presso uno dei punti vendita autorizzati in città. In caso di acquisto online puoi decidere se ritirare la Firenzecard fisica presso uno dei punti di ritiro elencati sul voucher ricevuto dopo l'acquisto oppure usufruire della Firenzecard digitale, scaricando la nostra app.

 

È possibile acquistare la Firenzecard nelle biglietterie dei principali musei e in alcuni uffici turistici qui elencati:

  • Cappella Brancacci – piazza del Carmine 14
  • Santa Maria Novella – piazza Stazione 4
  • Galleria degli Uffizi - Porta 2 – piazzale degli Uffizi
  • Museo di Palazzo Vecchio – piazza Signoria
  • Museo Nazionale del Bargello – via del Proconsolo 4
  • Museo Stefano Bardini - via dei Renai 37
  • Palazzo Pitti – piazza Pitti 1
  • Palazzo Strozzi – piazza Strozzi
  • InfoPoint Turistico Stazione - piazza Stazione 4
  • InfoPoint Turistico Cavour – via Cavour 1r
  • Museo Novecento – piazza Santa Maria Novella 10
  • Museo della Misericordia - Piazza Duomo 20

 

Il pagamento può essere effettuato con carta di credito VISA, MasterCard, American Express o Postepay seguendo le disposizioni illustrate nelle procedure descritte online nella seziona Acquista.

Ti suggeriamo di acquistare la Firenzecard poco prima del tuo arrivo in città. Firenzecard è sempre disponibile e può essere acquistata in qualsiasi momento. 

La Firenzecard Restart può essere acquistata soltanto online sul sito ufficiale www.firenzecard.it.
Per acquistarla devi inserire:
1) cliccare su "Acquista" nel menù in alto;

2) cliccare su "Attiva" nel box dedicato alla Firenzecard Restart;

3) inserire il numero della Firenzecard che vuoi riattivare;

4) inserire l’email utilizzata (in caso di acquisto online della Firenzecard originaria) o la data di acquisto (in caso di acquisto presso punto vendita in città).
E ricorda che Firenzecard Restart è acquistabile solo entro 12 mesi dall’acquisto della tua Firenzecard.

No, non è possibile ricevere via posta la Firenzecard. La card acquistata online deve essere necessariamente ritirata presso uno dei punti di ritiro presenti in città e consultabili sul nostro sito. Per ritirare la Firenzecard è necessario stampare e portare con sé il voucher ricevuto via email al momento dell'acquisto e un documento di identità valido.

Sì, Firenzecard è un regalo perfetto! In caso di acquisto presso punto vendita è sufficiente che la persona che utilizzerà la card, la personalizzi scrivendo negli appositi spazi il proprio nome e cognome.
In caso di acquisto online è sufficiente:

  • personalizzare l'acquisto con i dati della persona alla quale intende regalare la Firenzecard, compilando a nome del beneficiario il form che appare nella schermata di inserimento;
  • inserire l'indirizzo email del beneficiario del regalo, se si desidera fargli ricevere il voucher direttamente nella sua casella di posta;
  • procedere al pagamento inserendo i propri dati.

Modalità d’uso

No, l'attivazione della Firenzecard avviene al momento del primo utilizzo in un museo ed è assolutamente indipendente dalla data d'acquisto.

La prenotazione va effettuata online sul sito http://bigliettimusei.comune.fi.it/4_cappella-brancacci/ seguendo i passi sotto: 
•    seleziona la data di interesse e il numero dei partecipanti (max 2 per volta)  aventi diritto con Firenzecard nel box “Gratuito”
•    clicca su “verifica disponibilità”
•    scegli e clicca l’orario di interesse 
•    clicca su “Vai al Carrello”
•    seleziona nel menù a tendina “Possessore Firenzecard”
•    clicca su “Aggiorna Carrello”
•    clicca su “Continua”
•    clicca su “se non sei registrato clicca qua”
•    stampa la tua prenotazione
•    vai in biglietteria con la tua Firenzecard

La prenotazione gratuita deve essere effettuata anche per i minori del proprio nucleo familiare.

La prima domenica del mese l'ingresso è garantito, previa disponibilità, solo inviando un'email a brancacci@musefirenze.it; la prenotazione può essere effettuata solo a partire dal lunedì precedente. 

N.B.: L'accesso a Cappella Brancacci, data la presenza dei ponteggi e gli spazi di visita di conseguenza ridotti, è diretto a visitatori singoli e piccolissimi gruppi, previa disponibilità.

Con la Firenzecard puoi accedere ai suddetti musei dagli ingressi prioritari, MA solo previa prenotazione obbligatoria gratuita. Per i clienti Firenzecard sono sempre garantiti degli slots orari per l'ingresso prioritario.

La prenotazione può essere fatta:

  1. chiamando il call center multilingua Firenze Musei al numero + 39 055-294883 (dal lunedì al venerdì 8.30-18.30, sabato 8.30-18.00, domenica e festivi 9.00-18.00), fornendo il proprio nome e cognome. Riceverai un codice da presentare presso la biglietta del museo prenotato, da esibire insieme alla tua Firenzecard. N.B.: dopo aver scelto la lingua, attendere in linea anche se il messaggio automatico iniziale specifica che non ci sono disponibilità di visita per il giorno desiderato; premere 3 per le prenotazioni con Firenzecard e 1 per il consenso al trattamento dei dati personali. 
  2. in loco presso uno dei seguenti punti, mostrando la tua Firenzecard: Biglietteria di Orsanmichele (presso Chiesa di Orsanmichele, lato Via dei Calzaiuoli, lunedì-mercoledì-giovedì-venerdì 9.00-16.00, martedì e sabato 9.00-17.00, domenica e festivi chiuso); Biglietteria My Accademia (via Ricasoli n.105/r, da martedì a domenica 8.15-17.30, chiuso lunedì); Biglietteria degli Uffizi (porta n.2 e porta n.3, da martedì a domenica 08:15-17:30; lunedì chiuso).
  3. presso le biglietterie di Galleria degli Uffizi, Museo Nazionale del Bargello, Palazzo Pitti, quando acquisti la Firenzecard. In questo caso potrai effettuare direttamente la prenotazione in biglietteria al momento dell'acquisto e ritirare il tagliando da esibire, insieme alla tua Firenzecard, alle porte di accesso prioritario dei musei.

N.B. La prenotazione gratuita deve essere effettuata anche per i minori di 18 anni del nucleo familiare del possessore della Firenzecard.

 

Con la Firenzecard è possibile entrare una sola volta in ognuno dei musei aderenti.

App

Firenzecard app, disponibile sugli stores Google Play e Itunes e scaricabile gratuitamente, è: 1) una guida con tutte le informazioni sui museo del Circuito Firenzecard e sulle offerte commerciali riservate ai possessori di Firenzecard+; 2) una card digitale che ti permetterà di usufruire di tutti i vantaggi riservati ai possessori direttamente dal tuo smartphone. Per trasformare la guida in card digitale basta: 1) acquistare la card/le cards online sul sito www.firenzecard.it; 2) generare la tua card digitale inserendo il numero di voucher (13 cifre) ricevuto via email.

ATTENZIONE! Verifica che il proprio device abbia i requisiti tecnici necessari (iOS 10.0 e successive; Android 5.0 e successive - browser, come ad es: Chrome/Firefox/Safari, aggiornati all’ultima versione disponibile) prima di acquistarla.  

 

Visitare i musei del Circuito con la tua Firenzecard digitale è semplicissimo. Per entrare in uno dei musei del Circuito basta:

  • accedere alla sezione "Musei" della app;
  • ricercare il museo che vuoi visitare – puoi digitare il nome del museo nel campo Search, oppure, accettando la possibilità di rilevare la posizione GPS del dispositivo, cliccare su “Vicino a te” ;
  • selezionare il Museo;
  • generare il tuo biglietto digitale, cliccando su "inizia la visita".

ATTENZIONE: Prima di generare la tua card digitale e di iniziare ad utilizzarla per la visita ai musei, verifica di aver installato l’ultima versione disponibile della app!

No, dopo aver confermato i propri dati e generato la propria card digitale i tuoi dati non sono più modificabili.

Per generare la Firenzecard è necessario:

  1. aver installato la App Firenzecard, scaricabile dagli stores Google Play e Itunes;
  2. cliccare su "aggiungi una card" e inserire il numero di voucher (13 cifre) ricevuto via email;
  3. cliccare su "download card" e confermare/modificare i propri dati.

Si ricorda di attivare la card/le cards al momento del primo ingresso in un museo del Circuito e/o poco prima di salire sul primo mezzo di trasporto pubblico cittadino. La card digitale, una volta generata sul proprio telefono e personalizzata con i propri dati, non è più rimborsabile. 

ATTENZIONE: Ti ricordiamo che per poter avere e utilizzare la Firenzecard in formato digitale è necessario che: 1) il tuo smartphone/device abbia i requisiti tecnici necessari (iOS 10.0 e successive; Android 5.0 e successive - browser, come ad es: Chrome/Firefox/Safari, aggiornati all’ultima versione disponibile); 2) che sul tuo smartphone/device sia stata installata l'ultima versione disponibile della Firenzecard App. 

In caso di utilizzo della Firenzecard in formato digitale, si ricorda che l'attivazione avviene quando si clicca su "Inizia la visita". Pertanto si raccomanda di "iniziare la visita" al momento del primo ingresso in un museo.

Avere la tua Firenzecard in formato digitale è semplice. Basta:

  1. acquistare la card online sul sito www.firenzecard.it;
  2. scaricare la Firenzecard app dagli store Google Play e Itunes sul tuo cellulare / tablet;
  3. fare clic su "aggiungi card" e inserire il numero del voucher (13 cifre) ricevuto via e-mail dopo l'acquisto;
  4. fare clic su "download card" e confermare / modificare i propri dati.

Le tue card saranno ora disponibili in formato digitale sul tuo smartphone. Ricordati di attivare la / le card poco prima di entrare nel primo museo del Circuito e / o poco prima di salire sul primo mezzo di trasporto pubblico.

ATTENZIONE: Ti ricordiamo che per poter avere e utilizzare la Firenzecard in formato digitale è necessario che: 1) il tuo smartphone/device abbia i requisiti tecnici necessari (iOS 10.0 e successive; Android 5.0 e successive - browser, come ad es: Chrome/Firefox/Safari, aggiornati all’ultima versione disponibile); 2) che sul tuo smartphone/device sia stata installata l'ultima versione disponibile della Firenzecard App. 
Ti consigliamo di generare la tua Firenzecard digitale ed effettuare, quindi, il “download card” sul tuo smartphone poco prima dell’ingresso nel primo museo. Ti ricordiamo che la card digitale, una volta generata sul proprio telefono e personalizzata con i propri dati, non è più rimborsabile. 
In caso di utilizzo della Firenzecard in formato digitale, si ricorda che l'attivazione avviene quando si clicca su "Inizia la visita". Pertanto si raccomanda di "iniziare la visita" al momento del primo ingresso in un museo.

Ritiro

Il cliente, per poter ritirare la Firenzecard acquistata online, è tenuto a presentare la stampa del voucher di acquisto e un documento d'identità valido. Se si desidera far ritirare la card da terze persone, la persona incaricata del ritiro dovrà essere in possesso di una delega dell'acquirente e della copia del documento del delegante, che sarà acquisita allo sportello.

Sostituzione e rimborsi

L'utente ha diritto di recedere dall'acquisto entro 14 giorni dall'avvenuto acquisto della carta, ai sensi e nelle forme di cui all'art. 52 del D.lgs. n. 206/2005. Trascorso tale termine l'acquisto non è più rimborsabile. Nel caso di mancato ritiro o di ritiro oltre il termine dei 6 mesi, non è previsto il rimborso del prezzo della card pagata online. Inoltre il diritto di recesso può essere esercitato nei termini previsti solo a condizione che la card non sia stata attivata o personalizzata con scrittura del proprio nome, e a condizione che sia riconsegnata integra, completa di kit in tutte le sue componenti e con prova di acquisto della stessa. L'utilizzo di uno qualsiasi dei servizi collegati alla card fa decadere la possibilità di rimborso. Le Firenzecard e Firenzecard+ generate in modalità "digitale" all'interno della app scaricata sul proprio telefono sono e rimangono collegate al funzionamento del proprio dispositivo. In nessun caso sono imputabili richieste di indenizzo o sostituzioni di card, qualora il malfunzionamento sia legato al dispositivo mobile utilizzato dal cliente o dalla disinstallazione della app Firenzecard, dopo aver completato il download della card nel proprio dispositivo. Non sarà possibile inserire un codice voucher già utilizzato su un'altra app in un altro dispositivo.

Per richiedere il rimborso scrivi a supportomusei@firenzesmart.it fornendo tutti i dati relativi al tuo acquisto.

No, la Firenzecard non è sostituibile in questi casi. Pertanto raccomandiamo vivamente di conservare la card con cura, prestando attenzione a non danneggiarla o smarrirla.

La Firenzecard fisica può essere sostituita solo in caso di malfunzionamento, a condizione che la card non sia stata personalizzata, danneggiata o utilizzata. La Firenzecard e la Firenzecard+ generate in modalità digitale mediante app non possono essere sostituite o nuovamente rilasciate in caso di disinstallazione e nuova installazione della app sul proprio dispositivo.

 

No, in caso di disinstallazione e nuova installazione della app sullo stesso device o su altri device, la tua card digitale non sarà più valida, né sostituibile, né rimborsabile. Pertanto, presta attenzione a non rimuoverla.